Illegittimo il diniego del permesso di soggiorno ad extracomunitario condannato per violenza sessuale, senza considerare i suoi “legami familiari”

n. 1/2014 | 7 gennaio 2014 | © Copyright | - Giurisprudenza, Stranieri | Torna indietro More

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – sentenza 3 gennaio 2014* (la sentenza n. 1/2014 del Cds: illegittimo il diniego di rinnovo del permesso di soggiorno per un extracomunitario – nella specie albanese – condannato a 2 anni per violenza sessuale, senza considerare i “legami familiari” esistenti; precisa che per i “legami familiari” non è necessaria la convivenza e che nel rapporto tra genitori e figli non necessita che i figli siano attualmente minorenni); richiama CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 18 luglio 2013*.


ATTENZIONE: questa pagina è riservata agli abbonati. Per accedere ad essa, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle. Per attivare un abbonamento, clicca qui. Per contattarci al fine di chiedere informazioni, clicca qui.

Autenticazione
 Ricordami