Illegittimo il diniego del permesso di soggiorno ad extracomunitario condannato per violenza sessuale, senza considerare i suoi “legami familiari”

n. 1/2014 | 7 gennaio 2014 | © Copyright | - Giurisprudenza, Stranieri | Torna indietro More

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – sentenza 3 gennaio 2014* (la sentenza n. 1/2014 del Cds: illegittimo il diniego di rinnovo del permesso di soggiorno per un extracomunitario – nella specie albanese – condannato a 2 anni per violenza sessuale, senza considerare i “legami familiari” esistenti; precisa che per i “legami familiari” non è necessaria la convivenza e che nel rapporto tra genitori e figli non necessita che i figli siano attualmente minorenni); richiama CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 18 luglio 2013*.


ATTENZIONE: questa pagina è riservata agli abbonati. Per accedere ad essa, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle. Per attivare un abbonamento, clicca qui.

Autenticazione
 Ricordami