Giurisprudenza

Revoca dell’agibilità per mancato pagamento di una sanzione

TAR LOMBARDIA – BRESCIA – sentenza 28 marzo 2015* (sulla revoca dell’agibilità di un immobile, disposta da un Comune per l’omesso versamento di alcune rate afferenti una sanzione pecuniaria alternativa alla rimessione in pristino).

Chiusura dell’esercizio per occupazione di suolo pubblico

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 27 marzo 2015* (sulla legittimità dell’ordinanza del Sindaco di Roma che, per tutelare il decoro del centro storico, ha previsto la chiusura dell’esercizio commerciale nel caso di occupazione abusiva di suolo pubblico da parte dello stesso).

Esclusione dalla gara per accordi tra imprese

TAR LOMBARDIA – MILANO – sentenza 27 marzo 2015* (sulla necessità, prima di escludere dalla gara due o più imprese per accordi fraudolenti, di chiedere chiarimenti alle imprese coinvolte ed operare ulteriori approfondimenti; fattispecie relativa a due r.t.i. che avevano usato, per la collazione e l’invo dei plichi, la stessa società di servizi).

Caso Lubitz: in Italia vietato divenire piloti di aerei con problemi visivi

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 26 marzo 2015* (è legittima l’esclusione dal corso allievi ufficiali piloti di aerei di un candidato che ha problemi visivi, anche dovuti ad un intervento riduttivo della miopia).

Esclusione dalle gare per grave negligenza

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 23 marzo 2015* (sull’applicabilità o meno dell’esclusione per grave negligenza o malafede in precedenti appalti pubblici eseguiti da una ditta individuale anche ad una società di cui il titolare della ditta individuale sia socio di maggioranza).

Diritto di accesso (a documenti non in possesso della P.A.)

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 26 marzo 2015* (sull’inammissibilità dell’actio ad exibendum nel caso in cui gli atti richiesti in ostensione non esistano e/o non siano stabilmente detenuti presso la P.A.).

Eradicazione in Puglia di ulivi secolari

TAR PUGLIA – LECCE – decreto 27 marzo 2015* (sospende un provvedimento di eradicazione di 100 ulivi secolari adottato dal Commissario delegato per l’emergenza Xylella fastidiosa).

Rapporti tra giudicato penale e giudizio amministrativo

TAR CALABRIA – REGGIO CALABRIA – sentenza 25 marzo 2015* (sulla possibilità per il G.A. di utilizzare prove raccolte in diverso giudizio fra le stesse o altre parti  ed in particolare sull’illegittimità di un permesso di costruire che sia stata acclarata con precedente sentenza del giudice penale passata in giudicato ed acquisita agli atti del giudizio amministrativo).

La preferenza per una lista può esprimersi con un “cuoricino”?

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 17 marzo 2015* (sui casi in cui una scheda elettorale può ritenersi nulla per segni di riconoscimento e sulla nullità o meno di una scheda con un segno a “forma di cuore” ovvero con segni grafici consistenti in grossi tondini in corrispondenza delle “i” del nominativo trascritto), con 14 documenti correlati.

Avvocati degli Enti locali

CONSIGLIO DI STATO – parere 26 novembre 2014* (sulla sussistenza del diritto degli avvocati addetti agli uffici legali degli Enti locali di ottenere il rimborso della quota versata all’Ordine professionale per l’iscrizione all’elenco speciale annesso all’albo degli avvocati).

In primo piano

Pedonalizzazione delle vie del centro storico di Roma

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 30 marzo 2015 (ritiene illegittima la delibera con la quale la Giunta di Roma Capitale ha istituito in via permanente la pedonalizzazione di Via San Giovanni in Laterano, da Piazza del Colosseo a Via Ostilia).

Pedonalizzazione di Piazza del Foro Traiano a Roma

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 30 marzo 2015* (accogliendo il ricorso proposto dallo studio Satta ed altri, annulla per difetto di motivazione la delibera della G.M. di Roma Capitale che ha istituito in via permanente la pedonalizzazione di Piazza del Foro Traiano).

Illegittime le elezioni regionali del 2010 in Lombardia; tuttavia …

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 27 marzo 2015* (pur dichiarando illegittime – dopo esattamente 5 anni – le elezioni regionali della Lombardia dei 28 e 29 marzo 2010, essendo risultate false ben 723 firme dei presentatori di una lista di supporto del candidato Roberto Formigoni, non annulla le elezioni perchè, nel frattempo, il Consiglio regionale si è sciolto), con 6 documenti correlati; v. in arg. di recente G. VIRGA, Il giudizio elettorale ed il “paradosso Cammarata”, nel weblog.

Aggiornamento delle informative antimafia

FRANCESCO CAMPOLO, Il procedimento di “aggiornamento” dell’informazione antimafia interdittiva: effetti e natura dell’atto*.

La saga delle Scuole di specializzazione in Medicina

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. II – parere 26 marzo 2015* (con una laconica motivazione ammette con riserva alle Scuole di specializzazione in Medicina moltissimi concorrenti che non avevano superato i test di ingresso), con 5 documenti correlati; v. in arg. da ult. in senso opposto TAR LAZIO – ROMA – sentenza 9 marzo 2015*.

Varianti progettuali in sede di offerta

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 27 marzo 2015* (sulla possibilità, nel caso di gara con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, di introdurre varianti progettuali in sede di offerta anche in difetto di previsione della “lex specialis” e sui limiti entro i quali le varianti possono ammettersi), con 3 documenti correlati.

Legittima la legge Delrio

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 26 marzo 2015* (ritiene infondate le q.l.c. – promosse dalle Regioni Lombardia, Veneto, Campania e Puglia – delle norme introdotte dalla legge n. 56 del 2014 – c.d. legge Delrio – sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni), con 5 documenti correlati.

Installazione o modifica di impianti per teleradiocomunicazioni

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 26 marzo 2015* (dichiara illegittima una norma della Regione Piemonte che prevedeva costi aggiuntivi, rispetto a quelli già previsti dall’art. 93 del codice delle comunicazioni elettroniche, per l’installazione o modifica di impianti per teleradiocomunicazioni).

Conflitti d’interesse e termine per l’impugnazione negli appalti pubblici

CORTE DI GIUSTIZIA U.E., SEZ. V – sentenza 12 marzo 2015* (sul dovere di astensione nel caso di sussistenza di un legame dell’offerente selezionato con gli esperti dell’amm.ne aggiudicatrice e sulla decorrenza dei termini d’impugnazione).

Poteri dei Consigli regionali in regime di “prorogatio”

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 25 marzo 2015* (sui limiti dei poteri dei Consigli regionali in regime di “prorogatio” nel periodo antecedente le elezioni, al fine di evitare possibili forme di “captatio benevolentiae” nei confronti degli elettori; dichiara illegittima una legge della Regione Abruzzo).

Articoli e note

La cd. legge Delrio dopo circa un anno

MATTEO TIMO, Brevi considerazioni intorno alle ricadute democratiche della legge Delrio (anche alla luce di tre ricorsi alla Corte Costituzionale e di una ordinanza di rimessione)*.

La mobilità negli enti locali

LUIGI SPADONE, La mobilità negli enti locali. La portata del comma 424 della Legge di stabilità 2015, lettura critica del parere 85/2015/QMIG della Corte dei Conti Lombardia*.

L’in house providing

VINICIO BRIGANTE, La crisi della soggettività nel diritto amministrativo: l’in house providing alla luce del parere del Consiglio di Stato n. 298/2015*.

Regolarizzazione del durc negativo nelle gare di appalto

TAR SICILIA – PALERMO – sentenza 12 marzo 2015*, con commento di G. VIRGA, Sull’inapplicabilità in sede di gara di appalto del meccanismo di regolarizzazione del durc negativo, con i 4 documenti correlati più recenti.

Il conferimento degli incarichi dirigenziali nella P.A.

NICOLA NIGLIO, Il conferimento degli incarichi dirigenziali nella P.A. alla luce della recente giurisprudenza: i criteri, i vincoli e la valutazione del merito*.

Giurisdizione della Corte dei conti sulle società partecipate

CORTE DEI CONTI, SEZ. I GIUR. CENTR. D’APPELLO – sentenza 20 febbraio 2015, con commento di MASSIMO PERIN, Sulla giurisdizione della Corte dei conti nei confronti delle società partecipate dagli Enti locali

False dichiarazioni nei concorsi

NICOLA NIGLIO, Le false dichiarazioni nei concorsi pubblici* (nota di commento a Cons. Stato, Sez. III, sent. 10 marzo 2015).

L’incerto futuro dei Segretari comunali

MARCO MORDENTI e PASQUALE MONEA, Il nodo dei segretari comunali: un esito plausibile. La riforma della dirigenza locale deve condurre ad equilibri più avanzati, in grado di contemperare tra loro le esigenze di efficienza e legalità*.

Responsabilità dei provider internet

NICOLA LOFRANCO, Corte di Appello Milano (Rti/Yahoo) versus Corte di Giustizia (Papasavvas/Fileleftheros). Sulla effettiva portata delle deroghe all’ordinario regime di responsabilità del provider (note a margine della sentenza della Corte di Appello di Milano 7 gennaio 2015).

Il giudizio elettorale ed il “paradosso Cammarata”

GIOVANNI VIRGA, Il giudizio elettorale ed il “paradosso Cammarata” (note a margine della sentenza del T.A.R. Piemonte, Sez. I, 25 febbraio 2015, sulle ultime elezioni regionali nel Piemonte), nel weblog.

Legislazione

Convertito il D.L. su IMU per terreni agricoli

LEGGE 24 marzo 2015, n. 34 (in G.U. n. 70 del 25 marzo 2015 – Suppl. Ord. n. 15; in vigore dal 26 marzo 2015) – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 4, recante misure urgenti in materia di esenzione IMU. Proroga di termini concernenti l’esercizio della delega in materia di revisione del sistema fiscale. (con in calce il testo coordinato; v. anche il testo coordinato in formato .pdf*).

Convertito il D.L. sulle banche popolari

LEGGE 24 marzo 2015, n. 33 (in G.U. n. 70 del 25 marzo 2015 – Suppl. Ord. n. 15) – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 3, recante misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti (con in calce il testo coordinato; v. anche il testo coordinato in formato .pdf*).

Vendita dei beni mobili e immobili con modalità telematiche

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA – DECRETO 26 febbraio 2015, n. 32 (in G.U. n. 69 del 24 marzo 2015; in vigore dall’8 aprile 2015) – Regolamento recante le regole tecniche e operative per lo svolgimento della vendita dei beni mobili e immobili con modalità telematiche …; v. anche il testo in formato .pdf*.

Personale coinvolto nei processi di mobilità

DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA – Ricognizione dei posti da destinare alla ricollocazione del personale coinvolto nei processi di mobilità (articolo 1, commi 424 e 425, della legge di stabilità 2015).

Differimento del termine per i bilanci di previsione degli ee.ll.

MINISTERO DELL’INTERNO – DECRETO 16 marzo 2015* (in G.U. n. 67 del 21 marzo 2015) – Differimento dal 31 marzo 2015 al 31 maggio 2015 del termine per la deliberazione del bilancio di previsione per l’anno 2015 degli enti locali. (15A02205)

Comunicazione all’ANAC delle varianti in corso d’opera

PRESIDENTE DELL’ANAC – Comunicato del 17 marzo 2015 – Art. 37, decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90 convertito in legge n.114/2014 (Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudi­ziari). Riordino e aggiornamento delle modalità di trasmissione all’A.N.AC. delle varianti in corso d’opera: v. anche il testo in formato .pdf*.

TFR in busta paga

D.P.C.M. 20 febbraio 2015, n. 29 (in G.U. n. 65 del 19 marzo 2015; in vigore dal 3 aprile 2015) – Regolamento recante norme attuative delle disposizioni in materia di liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione per il periodo di paga decorrente da marzo 2015 a giugno 2018; v. anche il testo in formato .pdf*.

Depenalizzazione mascherata

DECRETO LEGISLATIVO 16 marzo 2015, n. 28* (in G.U. n. 64 del 18 marzo 2015; in vigore dal 2 aprile 2015) – Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto …; v. anche il testo in formato .pdf*.

Election day

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2015, n. 27* (in G.U. n. 64 del 18 marzo 2015; in vigore in pari data) – Disposizioni urgenti per lo svolgimento contemporaneo delle elezioni regionali ed amministrative; v. anche il testo in formato .pdf*.

Personale delle Province e delle Città metropolitane

DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA – CIRCOLARE 29 gennaio 2015, n. 1* (in G.U. n. 62 del 16 marzo 2015) – Linee guida in materia di attuazione delle disposizioni in materia di personale e di altri profili connessi al riordino delle funzioni delle province e delle città metropolitane …; v. anche il testo in formato .pdf*.

Altri documenti recenti

Limiti di operatività delle Università telematiche

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – ordinanza 12 febbraio 2015* (le ragioni per le quali è stata ritenuta legittima l’esclusione di una Università telematica dall’elenco delle istituzioni accademiche deputate ad istituire i percorsi di tirocinio formativo attivo per l’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado).

Comunicazioni sul sito internet della P.A.

TAR SARDEGNA – sentenza 25 marzo 2015* (sulla legittimità della previsione contenuta nel disciplinare di una gara di appalto secondo cui i rinvii delle sedute di gara e i chiarimenti da fornire ai concorrenti saranno comunicati, in via esclusiva, a mezzo pubblicazione sul sito ufficiale internet della stazione appaltante).

Riscontro dell’istanza di accesso agli atti della P.A.

TAR PUGLIA – LECCE – sentenza 25 marzo 2015* (sulla legittimità del riscontro della domanda di accesso ai documenti mediante invito a prendere visione ed estrarre copia della documentazione richiesta presso la sede della P.A.).

Certificati di abitabilità in deroga

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 17 marzo 2015* (sull’interpretazione dell’art. 35  della legge n. 47/1985 che, per le costruzioni soggette a condono edilizio, consente di rilasciare un certificato di abitabilità o di agibilità in deroga, nonché sulla nozione di “piena conoscenza” rilevante per la decorrenza del termine d’impugnazione nei confronti dei diretti interessati).

Produzione dei documenti nei concorsi pubblici

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV – sentenza 19 marzo 2015* (sulla illegittimità – in quanto contrastante con l’art. 18 della L. n. 241 del 1990 – della clausola del bando di concorso che impone, a pena di esclusione, la produzione di un certificato rilasciato dalla stessa P.A. che ha bandito il concorso).

Autorizzazione paesaggistica postuma

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 24 marzo 2015* (sui casi in cui è possibile rilasciare una autorizzazione paesaggistica postuma e sulla q.l.c. della norma che la prevede nella parte in cui esclude gli interventi che abbiano prodotto aumenti di superficie e di volumi).

Indicazione degli oneri per la sicurezza aziendale

CGA, SEZ. GIURISDIZIONALE – sentenza 24 marzo 2015* (in contrasto con la recente pronuncia dell’Adunanza Plenaria, afferma che la mancata indicazione degli oneri per la sicurezza aziendale negli appalti di lavori non può comportare l’esclusione, ove tale indicazione non sia prevista dal bando di gara); v. tuttavia in senso opposto Cons. Stato, Ad. Plen., sentenza 20 marzo 2015*.

Professione di cartomante e grande esorcista

CGA, SEZ. GIURISDIZIONALE – sentenza 3 marzo 2015 (sulla legittimità del provvedimento del Questore il quale, ritenendo che l’attività di “cartomanzia, scienze occulte e grande esorcista” sia equivalente a quella di ciarlatano, ha ordinato senza specifica motivazione la cessazione di detta attività), con 3 documenti correlati di segno opposto.

Esclusione dalla gara per grave negligenza o malafede

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 23 marzo 2015* (sulla possibilità di non dichiarare in sede di gara un comportamento di grave negligenza o malafede in precedenti appalti ove tale comportamento non sia stato definitivamente accertato in sede amministrativa).

Composizione delle commissioni di gara

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 23 marzo 2015 (sui casi in cui sussiste la situazione di incompatibilità prevista dall’art. 84 del codice degli appalti pubblici ed in particolare sulla sussistenza o meno di essa nel caso in cui il componente della commissione di gara sia stato nominato responsabile del procedimento ed abbia concorso alla predisposizione materiale del capitolato speciale).

Destituzione dal servizio

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – sentenza  20 marzo 2015* (sulla destituzione dal servizio di un impiegato delle Poste, condannato in sede penale per essersi attribuito un maggior numero di ore di lavoro straordinario e di indennità notturne, nonostante che l’interessato avesse restituito le somme indebitamente percepite).

Concessione di aree demaniali a trattativa privata

TAR ABRUZZO – PESCARA – sentenza 20 marzo 2015* (sui casi in cui è possibile concedere a trattativa privata ad Enti pubblici aree appartenenti al demanio statale).

Posta elettronica certificata e firma digitale

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 10 marzo 2015* (sulla non necessità di firma digitale nel caso di istanza presentata mediante posta elettronica certificata, ove il titolare della relativa casella sia stato previamente identificato e gli siano state rilasciate le credenziali identificatrici).

Dimostrazione della capacità economico-finanziaria

TAR VENETO – sentenza 23 marzo 2015* (sull’ammissione in gara di una impresa che, per comprovare il requisito della capacità economico-finanziaria, ha prodotto una sola referenza bancaria – piuttosto che le due prescritte dal bando e sulla possibilità di accertare il requisito mediante accesso al sistema AVCPass).

Annullamento della gara per accordi tra le imprese partecipanti

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 23 marzo 2015* (sui rapporti tra procedimento penale e procedimento amministrativo e sulla legittimità dell’annullamento in autotutela degli atti di gara per la sussistenza di indizi sul fatto che tra le prime due graduate è intervenuto un accordo preordinato ad alterare la gara stessa).

Requisito della iscrizione alla C.C.I.A.A.

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 23 marzo 2015* (sulla legittimità o meno dell’aggiudicazione di una gara di appalto di lavori ad una ditta che non è risultata iscritta alla C.C.I.A.A. per lo specifico oggetto richiesto dal bando), con 6 documenti correlati.

Apertura anticipata dei plichi contenenti le offerte

TAR UMBRIA – sentenza 14 marzo 2015* (sulla illegittimità di una gara ove l’apertura dei plichi sia avvenuta nel giorno indicato dalla lex specialis, ma in un orario anticipato rispetto a quello previsto nel bando, senza la partecipazione degli operatori partecipanti alla gara).

Concessione della cittadinanza italiana

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 20 marzo 2015* (sul diniego di concessione della cittadinanza italiana motivato con riferimento alla scarsa conoscenza della lingua italiana).

Termine per l’azione risarcitoria innanzi al G.A.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV – ordinanza 16 marzo 2015* (rimette all’Adunanza Plenaria la questione circa l’applicabilità o meno del termine decadenziale di cui all’art. 30, 3° comma, c.p.a. alle azioni risarcitorie proposte per fatti verificatisi in epoca anteriore all’entrata in vigore dello stesso c.p.a.).

Dichiarazione sul diritto al lavoro dei disabili

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 19 marzo 2015* (sulla necessità o meno di dichiarare l’assolvimento dell’obbligo circa il diritto all’assunzione dei disabili anche per le imprese non assoggettate – per ragioni dimensionali – a tale obbligo e sulla possibilità o meno di attribuire un punteggio aggiuntivo per la voce “esperienza” con riferimento all’impresa ausiliaria indicata nel contratto di avvalimento), con 4 documenti correlati.

Dispensa dal servizio per infermità

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 19 marzo 2015 (sul necessità, prima di disporre la dispensa dal servizio di un dipendente pubblico per infermità, di valutare il possibile recupero all’attività lavorativa del dipendente nell’ambito dei diversi compiti della qualifica), con 4 documenti correlati.

Attività di riempimento di cave dismesse

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – ordinanza 17 marzo 2015* (rimette una questione pregiudiziale in materia di definizione del regime autorizzatorio cui l’attività di riempimento di cave dismesse deve soggiacere).

Responsabilità degli insegnanti per sinistri agli alunni

CORTE DEI CONTI, SEZ. GIUR. LOMBARDIA – sentenza 19 marzo 2015* (sul rapporto tra azione civile ed azione contabile in materia di sinistri scolastici; fattispecie relativa a caduta di un alunno spinto da una compagna di classe durante l’uscita dalla scuola in presenza dell’insegnante).

Elezioni regionali in Calabria e diritti delle minoranze

TAR CALABRIA – CATANZARO – ordinanza 20 marzo 2015* (solleva q.l.c. della disciplina prevista dalla Legge reg. Calabria n. 19 del 2014, che non prevede più – a tutela dei diritti delle minoranze – la nomina a Consigliere regionale del miglior perdente alla carica di Presidente della Giunta regionale).

Diritto di accesso (ad un esposto)

TAR VENETO – sentenza 20 marzo 2015 (sulla legittimità del diniego di accesso all’esposto che ha dato luogo alla visita degli ispettori del lavoro presso una società).

Coltivazioni di mais OGM

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – sentenza 20 marzo 2015* (sulla legittimità di un provvedimento della Regione del Friuli che ha disposto la distruzione delle piante di mais geneticamente modificato, al fine di evitare l’impollinazione incrociata con le colture limitrofe), con 2 documenti correlati.

Conguaglio degli oneri di urbanizzazione

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV – sentenza 19 marzo 2015* (sulla legittimità o meno della richiesta al titolare di un permesso di costruire di una somma a titolo di “aggiornamento del contributo di costruzione”, nella misura prevista da apposita successiva deliberazione della Giunta Municipale), con 2 documenti correlati.

Correzione delle offerte e avvalimento per il progettista

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV – sentenza 19 marzo 2015* (sulla nozione di sottoscrizione dell’offerta, sull’esclusione di una offerta perchè sono state apportate correzioni in modo non conforme alla lex specialis e sulla impossibilità di far ricorso all’avvalimento nel caso in cui il progettista designato non abbia i prescritti requisiti).

Giurisdizione in materia di accordi tra PP.AA.

TRIBUNALE CIVILE DI TARANTO – sentenza 18 marzo 2015* (sul giudice competente a decidere una controversia avente ad oggetto l’interpretazione di un accordo e/o una convenzione stipulata tra due Enti locali e una Autorità di gestione dei rifiuti urbani di un determinato bacino di utenza).

Indicazione nelle gare degli oneri relativi alla sicurezza

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA – sentenza 20 marzo 2015* (sulla necessità, nelle gare per appalti di lavori pubblici, di indicare nell’offerta economica i costi aziendali per la sicurezza del lavoro, anche se tale indicazione non è prevista dalla lex specialis), con i 2 documenti correlati più recenti.

Forma scritta “ad substantiam” per i contratti della P.A.

CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – sentenza 17 marzo 2015* (sulla necessità, per la valida stipula di un contratto con la P.A., della forma scritta ad substantiam, accompagnata dalla unicità del testo documentale nonché sull’impossibilità per le fatture prodotte in giudizio di rappresentare la forma scritta dell’accordo).

Rimborso delle spese legali agli amministratori degli EE.LL.

CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – sentenza 17 marzo 2015 (sulla spettanza o meno al Sindaco, agli Assessori od ai Consiglieri comunali del rimborso delle spese legali sostenute in giudizi civili, penali od amministrativi relativi all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti d’ufficio), con 20 documenti correlati.

Mancata aggiudicazione definitiva per contenimento della spesa

TAR SARDEGNA – sentenza 14 marzo 2015* (sulla legittimità o meno della scelta della P.A. di non procedere all’aggiudicazione definitiva per esigenze di contenimento della spesa pubblica e sulla sussistenza o meno, in tal caso, della responsabilità precontrattuale).

Sostituzione della colonna pluviale

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 18 marzo 2015* (sulla illegittimità dell’ordine di ripristino dello stato dei luoghi in relazione ad una colonna pluviale ricostruita ex novo per la modifica del posizionamento della colonna stessa).

Diritto di accesso (ad un verbale dell’Agenzia delle Entrate)

TAR LOMBARDIA – MILANO – sentenza 16 marzo 2015* (sulla sussistenza o meno del diritto di un contribuente di accedere ad un verbale emesso dalla Agenzia delle Entrate, ove il medesimo verbale sia stata impugnato in s.g. e il relativo processo tributario sia pendente).

Pensione privilegiata

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 19 marzo 2015* (dichiara illegittima una norma in materia di liquidazione della pensione privilegiata, nella parte in cui fa decorrere il termine quinquennale della domanda dalla data di cessazione del servizio, anziché dal momento della manifestazione della malattia).

Deposito del ricorso mediante posta

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 19 marzo 2015* (sull’ammissibilità o meno del deposito di un ricorso innanzi al G.A. mediante il servizio postale e sull’applicabilità o meno al processo amministrativo dell’art. 134 disp. att. c.p.c. che ammette tale tipo di deposito per i ricorsi in Cassazione).

Riconoscimento di confessioni religiose

CORTE COSTITUZIONALE – ordinanza 17 marzo 2015* (ritiene ammissibile il conflitto di attribuzione proposto dal Governo nei confronti di una sentenza delle S.U. della Cassazione che aveva affermato la sindacabilità in s.g. della delibera di mancato riconoscimento di una confessione religiosa).

Diritto di accesso (ai redditi sopravvenuti della ex moglie)

TAR CALABRIA – REGGIO CALABRIA – sentenza 16 marzo 2015* (sul diritto del coniuge di accedere agli atti detenuti dall’INPS relativi ad una pensione non percepita dalla ex moglie al momento della cessazione del rapporto matrimoniale).

La rinuncia alla nomina a Consigliere comunale è per sempre

TAR PUGLIA – LECCE – sentenza 17 marzo 2015*  (sulla illegittimità di una delibera con la quale il Consiglio comunale ha disposto la surroga di un consigliere comunale, a seguito di dimissioni di un consigliere comunale, ove il nuovo amministratore nominato abbia in precedenza rinunciato alla nomina).

Regolarizzazione del durc negativo

TAR ABRUZZO – L’AQUILA – sentenza 12 marzo 2015* (sulla illegittimità della revoca dell’aggiudicazione, per difetto del possesso del requisito della regolarità contributiva, ove tale irregolarità non sia stata definitivamente accertata, in ragione dell’omesso invito, da parte dell’Ente preposto al rilascio del DURC, a regolarizzare la posizione).

La “guerra” del Comune di Napoli (con 12 avvocati) alle vetrine abusive degli anni ’50

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 17 marzo 2015* (è legittima una ordinanza di demolizione del Comune di Napoli – difeso nella specie da ben 12 avvocati – riguardante delle modeste vetrine – di mt. 1,50 per 1,40 per 0,50 prof. – realizzate negli anni ’50 nel cortile di un palazzo di Via Toledo a servizio di un esercizio commerciale esistente dall’inizio del secolo scorso), con 2 documenti correlati.

Conferimento da parte della P.A. di incarichi dirigenziali

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 17 marzo 2015* (dichiara illegittima una norma del D.L. n. 16 del 2012 che ha consentito a funzionari dell’Agenzia delle Entrate, dell’Agenzia delle Dogane e dell’Agenzia del Territorio privi della relativa qualifica, di essere destinatari, senza aver superato un pubblico concorso, di incarichi dirigenziali).

Elezioni di secondo grado per le Province

CORTE COSTITUZIONALE – ordinanza 17 marzo 2015* (dichiara inammissibile la q.l.c. sollevata dal T.A.R. Friuli Venezia Giulia della L. reg. n. 2 del 2014 che, recependo la normativa nazionale, ha trasformato le elezioni delle nuove Province in elezioni di secondo grado, prescindendo dall’espressione della volontà popolare e sostituendola con quella di pochi “grandi elettori”).

Tariffe per le “strisce blu” di Roma

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 17 marzo 2015* (ritiene illegittima la delibera della Giunta Marino di Roma del luglio scorso che ha previsto, per “far cassa”, un notevole aumento della tariffa oraria delle cd. strisce blu – portata a 1,50 euro all’ora e la sospensione di agevolazione tariffarie, in mancanza di misure di incremento dell’offerta di trasporto pubblico o comunque di specifici studi).

banner ad