Giurisprudenza

Diritto di accesso in materia ambientale ed indagini penali

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 6 luglio 2015* (sulla legittimità o meno del rigetto di una istanza di accesso tendente ad ottenere copia degli accertamenti sulla sversamento in mare di un ingente quantitativo di sostanze inquinanti, motivato con riferimento al fatto che sono in corso indagini da parte della magistratura penale), con 5 documenti correlati.

Inquinamento elettromagnetico

TAR SARDEGNA – sentenza 2 luglio 2015* (sulla illegittimità dell’autorizzazione rilasciata dal Comune per la realizzazione di una stazione radio base per telefonia mobile nelle immediate vicinanze di un Poliambulatorio Asl e di una edificanda Casa della Salute).

Ordinanze contingibili ed urgenti

TAR SICILIA – PALERMO – sentenza 3 luglio 2015* (sulla illegittimità, per incompetenza, di una ordinanza contingibile ed urgente adottata dal dirigente piuttosto che dal Sindaco).

Lotta alle “street sex workers”

TAR VENETO – sentenza 1° luglio 2015* (sulla legittimità o meno del foglio di via obbligatorio  perché l’interessata è stata sorpresa in atteggiamenti molesti tendenti ad importunare passanti con insistenti richieste di denaro in cambio di rapporti sessuali).

Ricorsi cumulativi

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 2 luglio 2015* (sull’ammissibilità o meno di un ricorso cumulativo nel caso di gara di appalto in più lotti che si sia concluso con distinte aggiudicazioni).

Riduzione dei vitalizi dei Consiglieri regionali

CORTE DEI CONTI, SEZ. GIUR. LOMBARDIA – sentenza 24 giugno 2015* (sul giudice competente  a decidere le controversie relative alla riduzione del vitalizio previsto in favore dei Consiglieri regionali ed ai danni erariali  per utilizzo non istituzionale dei finanziamenti pubblici percepiti dai Gruppi regionali).

Fine delle progressioni verticali fra aree diverse nel pubblico impiego

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – sentenza 2 luglio 2015* (sulla fine, nel campo del pubblico impiego, delle progressioni verticali fra aree diverse e sull’impossibilità di procedere allo scorrimento delle graduatorie nel caso di selezioni interne).

Sostituzione di un pilastro: ristrutturazione o manutenzione straordinaria?

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 3 luglio 2015* (sulla illegittimità dell’ordine di demolizione nel caso di realizzazione di un pilastro in c.a. in sostituzione di un pregresso pilastro in ferro di dimensioni inferiori, costituendo lavoro di manutenzione straordinaria).

Revoca di incarichi professionali conferiti dalla P.A.

TAR SICILIA – CATANIA – sentenza 1° luglio 2015* (sul giudice competete a decidere una controversia riguardante la revoca in autotutela dell’incarico di direttore dei lavori e coordinatore della sicurezza), con 8 documenti correlati.

Gara per il servizio di pulizia di una Azienda Ospedaliera

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – sentenza 2 luglio 2015* (sulla necessità o meno, nel caso di gara per il servizio di pulizia di una Azienda Ospedaliera, dell’autorizzazione allo smaltimento dei rifiuti ex d.lvo n.152/2006 e dell’iscrizione alla Camera di commercio per il servizio di pulizia ospedaliera e sul computo del periodo triennale per la dimostrazione dei requisiti prescritti).

In primo piano

Le Agenzie fiscali tra incarichi illegittimi e concorsi addomesticati

SALVATORE GIACCHETTI, La difficile convivenza tra Agenzie fiscali, equità fiscale e buon andamento della pubblica amministrazione*.

Termine per la proposizione dell’azione risarcitoria innanzi al G.A.

CONSIGLIO DI STATO, ADUNANZA PLENARIA – sentenza 6 luglio 2015* (sull’inapplicabilità del termine di decadenza di 120 giorni previsto dall’art. 30, 3° comma, c..p.a. ai fatti illeciti anteriori all’entrata in vigore del codice).

Affidamento senza gara del servizio di raccolta rifiuti

TAR EMILIA ROMAGNA – BOLOGNA – sentenza 6 luglio 2015* (sulla illegittimità dell’affidamento diretto, mediante una convenzione ex art. 5 della l. n. 381 del 1991, ad una cooperativa che svolge attività di servizi, del servizio di raccolta, trasporto e trattamento dei rifiuti speciali ed urbani).

Decreto-legge per impianti industriali sequestrati

DECRETO-LEGGE 4 luglio 2015, n. 92 (in G.U. n. 153 del 4 luglio 2015; in vigore in pari data) – Misure urgenti in materia di rifiuti e di autorizzazione integrata ambientale, nonché per l’esercizio dell’attività d’impresa di stabilimenti industriali di interesse strategico nazionale.

E’ necessario modificare la c.d. legge Severino?

PIETRO QUINTO, La vicenda De Luca: legge Severino e regola del buon senso*.

Legge di delegazione europea 2014 (con il bail-in già applicato a Cipro)

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – comunicato del 2 luglio 2015, sull’approvazione in data 2 luglio 2015 della legge di delegazione europea 2014; per un commento v. GIOVANNI VIRGA. L’Italia tra “bail-out” della Grecia ed il “bail-in” previsto dalla legge di delegazione europea (nel weblog).

Convertito il D.L. agricoltura

LEGGE 2 luglio 2015, n. 91* (in G.U. n. 152 del 3 luglio 2015; in vigore dal 4 luglio 2015) – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 5 maggio 2015, n. 51, recante disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi, di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi di carattere eccezionale e di razionalizzazione delle strutture ministeriali, con in calce il testo coordinato; v. anche il testo coordinato in formato .pdf*.

Risarcimento dei danni per i “vu lavà” ai semafori

CASSAZIONE, SEZ. UNITE CIVILI – sentenza 2 luglio 2015* (sul giudice competente a decidere una azione di risarcimento dei danni proposta da un automobilista nei confronti di un Comune per l’asserito danno derivante da pedoni “ben vestiti e ben pasciuti” che, all’altezza di un impianto semaforico, sono soliti chiedere denaro agli automobilisti).

Risarcimento dei danni nei confronti della P.A.

CASSAZIONE, SEZ. UNITE CIVILI – ordinanza 1° giugno 2015* (sulla linea di demarcazione tra G.A. e G.O. nel caso di domande risarcitorie proposte nei confronti della P.A. ed in particolare sul giudice competente a decidere una azione di risarcimento dei danni avanzata da due cittadine russe respinte illegittimamente alla frontiera).

Pubblicato il decreto di sospensione di De Luca (quando la giustizia è più veloce della Gazzetta)

Per una strana coincidenza, nello stesso giorno in cui si è appreso che il Tribunale di Napoli ha sospeso la sospensione del sig. Vincenzo De Luca dalla carica di Presidente della Regione Campania, nella Gazzetta Ufficiale R.I. è stato pubblicato il D.P.C.M. di sospensione, adottato 6 giorni prima.

Articoli e note

Permesso di costruire anche per i natanti?

STEFANO MAINI, Reati edilizi, nozione di nuova costruzione e la installazione che (forse) non diresti (considerazioni a margine di Cassazione penale, sez. III, 18 febbraio 2015, n. 7047)*.

La sospensione dalla carica prevista dalla cd. legge Severino

PIETRO QUINTO, Legge Severino: la sospensione dalle cariche nella giurisprudenza*.

Verbalizzazione delle delibere degli enti locali

RICCARDO NOBILE, Verbalizzazione e verbali delle sedute degli organi e degli organismi collegiali negli enti locali fra questioni di privacy ed esercizio del diritto di accesso*.

Le assunzioni del personale negli enti territoriali

NICOLA NIGLIO, Le assunzioni di personale negli enti territoriali alla luce delle novità introdotte dal decreto legge n. 78/2015 e dei recenti orientamenti della Corte dei conti*.

Volontariato in favore di ee.ll. e coperture assicurative

VINCENZO MARCHIANO’, Volontariato sociale e principio di sussidiarietà orizzontale. Osservazioni sul parere della Corte dei Conti, Sez. Lombardia, deliberazione 11 maggio 2015, n. 192, in materia di spese a carico dei bilanci comunali*.

Durc

MATTIA PANI E CARLO SANNA, Il documento unico di regolarità contributiva (Durc) e le società in house*.

Le novità del decreto “sblocca Italia” in materia urbanistica

FEDERICO GUALANDI, Le novità del decreto “sblocca Italia” (D.L. n. 133/2014, convertito in L. n. 164/2014) in materia urbanistico-edilizia, tra alcune “luci” e molte “ombre”*.

Stipula in forma digitale dei contratti d’appalto

GIANNA DI DANIELI, Pubbliche gare e problemi applicativi in materia di contratto d’appalto informatico: ipotesi di nullità avanti l’A.G.O.?

La disciplina sugli incarichi dirigenziali nella P.A.

ANTONIO VETRO, La disciplina sugli incarichi dirigenziali nella p.a. alla luce degli insegnamenti della Corte costituzionale. Esame del disegno di legge A.S. n. 1577, approvato dal Senato il 30 aprile 2015. Profili di responsabilità amministrativo-contabile, secondo le più recenti sentenze della Corte dei conti*.

Permesso di costruire in deroga (il caso del “Fontego dei Tedeschi”)

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV – sentenza 5 giugno 2015*, con commento di FRANCO BOTTEON (sull’ammissibilità del rilascio di un permesso di costruire in deroga ex art. 14 d.p.r. n. 380 del 2001 anche nel caso in cui l’edificio sia di proprietà privata, ove vi sia un interesse pubblico che possa concorrere con quello privato al recupero ed allo sfruttamento dell’edificio).

Legislazione

Decreto-legge per la prevenzione del terrorismo

DECRETO-LEGGE 1 luglio 2015, n. 85 (in G.U. n. 150 del 1° luglio 2015; in vigore in pari data) – Disposizioni urgenti per garantire la continuità dei dispositivi di sicurezza e di controllo del territorio. (15G00105)

Autorizzazione ambientale: modello semplificato (di appena 56 pagine)

DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA – decreto 8 maggio 2015* (in G.U. n. 149 del 30 giugno 2015 – Suppl. Ord. n. 35) – Adozione del modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale – AUA; v. anche il documento in formato .pdf*.

Riorganizzazione del Ministero della giustizia

D.P.C.M. 15 giugno 2015, n. 84* (in G.U. n. 148 del 29 giugno 2015; in vigore dal 14 luglio 2015) – Regolamento di riorganizzazione del Ministero della giustizia e riduzione degli uffici dirigenziali e delle dotazioni organiche.

Misure di emergenza per l’eradicazione della Xylella fastidiosa

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 19 giugno 2015 (in G.U. n. 148 del 29 giugno 2015) – Misure di emergenza per la prevenzione, il controllo e l’eradicazione di Xylella fastidiosa (Well e Raju) nel territorio della Repubblica italiana. (15A05031)

Componimento delle controversie negli appalti pubblici

ANAC – regolamento 27 maggio 2015* (in G.U. n. 147 del 27 giugno 2015) – Regolamento sull’esercizio della funzione di componimento delle controversie di cui all’articolo 6, comma 7, lettera n) del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163; v. anche il testo in formato .pdf*.

Decreto-legge per crediti incagliati ed amministrazione della giustizia

DECRETO-LEGGE 27 giugno 2015, n. 83* (in G.U. n. 147 del 27 giugno 2015; in vigore in pari data) – Misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell’amministrazione giudiziaria; v. anche il testo in formato .pdf*; l’art. 20 riguarda il processo amministrativo; v. anche il comunicato stampa del CdM del 23 giugno 2015.

DURC on line: circolari dell’INPS e dell’INAIL

INPS – circolare 26 giugno 2015 n. 126* – Oggetto: Decreto Interministeriale 30 gennaio 2015 – Semplificazione in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC); v. anche, con lo stesso oggetto, INAIL – circolare 26 giugno 2015 n. 61*.

Jobs act: contratti di lavoro e disciplina delle mansioni

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81* (in G.U. n. 144 del 24 giugno 2015 – S.O. n. 34 – in vigore dal 25 giugno 2015) – Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell’articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n. 183; v. anche il testo in formato .pdf*.

Jobs act: tutela della maternità e permessi

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80* (in G.U. n. 144 del 24 giugno 2015 – S.O. n. 34; in vigore dal 25 giugno 2015) – Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, in attuazione dell’articolo 1, commi 8 e 9, della legge 10 dicembre 2014, n. 183; v. anche il testo in formato .pdf*.

Lo sciopero nel pubblico impiego ai tempi di internet

DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA – circolare 9 giugno 2015 – Oggetto: esercizio del diritto di sciopero dei dipendenti pubblici. Modalità di invio delle relative comunicazioni.

Altri documenti recenti

Revoca dell’autorizzazione ad una SOA

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 2 luglio 2015* (sulla legittimità del provvedimento dell’AVCP con il quale è stata disposta la revoca dell’autorizzazione nei confronti di una Società organismo di attestazione per il venire meno dei requisiti di autonomia, indipendenza ed imparzialità).

Concorso per posti di dirigente

CGA, SEZ. GIURISDIZIONALE – sentenza 9 giugno 2015* (sulla legittimità o meno della clausola del bando di concorso per posti di dirigente – nella specie dell’area legale – che consente la partecipazione solo a coloro  che già siano stati alle dipendenze di una P.A., come dirigenti o funzionari con una minima anzianità di servizio).

Giurisdizione in materia di acque pubbliche

TAR LIGURIA – sentenza 1° luglio 2015* (sul giudice competente a decidere una controversia riguardante gli atti di approvazione del progetto dei lavori necessari per la mitigazione del rischio idraulico connesso alle piene di un corso d’acqua), con 12 documenti correlati.

Diritto di accesso (ai verbali degli ispettori del lavoro)

TAR VENETO – sentenza 1° luglio 2015* (sul diniego al datore di lavoro del diritto di accedere ai verbali di accertamento degli ispettori del lavoro, per tutelare la riservatezza dei dipendenti), con 7 documenti correlati.

DIA o SCIA e tutela del terzo

TAR PIEMONTE – sentenza 1° luglio 2015* (rivedendo l’orientamento espresso dell’Ad. Plen. del CdS con la sentenza n. 15 del 2011 alla luce delle più recenti modifiche legislative, afferma che il terzo che si ritenga leso da una d.i.a. od una s.c.i.a. può eccitare in qualsiasi momento le verifiche di competenza dell’Amministrazione ed agire avverso l’eventuale silenzio mantenuto sulle sue istanze sollecitatorie).

Notifica del ricorso a mezzo pec

TAR CAMPANIA – NAPOLI – sentenza 1° luglio 2015* (sulla data da cui decorre il termine per il deposito del ricorso nel caso di notifica dello stesso sia tramite pec che tramite la notifica ordinaria).

Copertura dei costi di gestione dei servizi pubblici negli ee.ll.

TAR CALABRIA – CATANZARO – sentenza 27 giugno 2015* (sulla legittimità della sanzione pecuniaria dell’1% delle entrate risultanti dal certificato di bilancio, irrogata dal Prefetto nei confronti di un Comune, per tardiva presentazione del certificato di gestione).

Informative antimafia in agricoltura

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 30 giugno 2015* (sulla legittimità del provvedimento con il quale si nega una indennità per l’agricoltura – nella specie per la lotta alla brucellosi bovina – sulla base di una informativa antimafia e sull’applicabilità dell’esenzione dall’applicazione dell’informativa prefettizia antimafia prevista dal D.P.R. n. 252 del 1998 alle sole attività agricole esercitate in modo non professionale).

Il valore sacro del modulo per la burocrazia

TAR TOSCANA – sentenza 29 giugno 2015*  (sulla legittimità o meno del diniego di accesso agli atti disposto perché il richiedente non ha utilizzato la modulistica appositamente predisposta dalla P.A.).

Il danno da perdita di “chance” ed il fattore del 50%

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 30 giugno 2015* (sui casi in cui è configurabile un danno da perdita di “chance” e sulla necessità di fornire la prova di avere una probabilità di successo in misura almeno pari al 50 per cento).

Concessione di servizi pubblici

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 15 giugno 2015* (sul giudice competente a decidere una controversia relativa alla richiesta di revisione del canone in materia di concessione di servizio pubblico; nella specie si trattava della concessione del servizio di igiene urbana da parte di un Comune).

Società organismi di attestazione (SOA)

CORTE DI GIUSTIZIA U.E., GRANDE SEZIONE – sentenza 16 giugno 2015* (è contraria al diritto dell’Unione europea la normativa italiana che obbliga gli organismi di attestazione ad avere la sede legale in Italia).

Esclusione per inadempimento in altro appalto

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 26 giugno 2015* (sulla mancata esclusione per inadempimento in altro appalto. sulle gare con lotti distinti e sulla facoltatività delle verifica delle offerte anomale allorchè il loro numero sia inferiore a cinque).

Bonifica di un sito occupato da nomadi

TAR LOMBARDIA – MILANO – sentenza 29 giugno 2015* (sulla legittimità o meno dell’ordinanza con la quale si ingiunge ai proprietari la recinzione dell’area e la bonifica della stessa ove essa risulti occupata da nomadi).

Tutela della quiete pubblica

TAR CAMPANIA – SALERNO – sentenza 29 giugno 2015* (sulla legittimità o meno di una ordinanza secondo cui tutte le attività economiche che fanno uso di strumenti sonori non devono superare i limiti ex L. n. 447 del 1995 e devono cessare entro le ore 1,00, con deflusso di persone fino alle 1,30).

Revoca del bando di gara per problemi finanziari

TAR VENETO – sentenza 26 giugno 2015* (sulla sussistenza o meno della responsabilità precontrattuale della P.A. nel caso di revoca del bando di una gara di appalto motivato con riferimento alla sopravvenuta mancanza di copertura finanziaria).

Risarcimento dei danni ed onere della prova

CGA, SEZ. GIURISDIZIONALE – sentenza 23 giugno 2015* (sulla possibilità o meno di applicare il principio dispositivo con metodo acquisitivo nel giudizio di risarcimento dei danni per lesione di interessi legittimi).

Prevenzione del randagismo

TAR CALABRIA – CATANZARO – sentenza 27 giugno 2015* (sulla legittimità o meno di un regolamento comunale che, per contrastare il fenomeno del randagismo, ha previso il divieto assoluto di offrire alimenti agli animali randagi in tutto il territorio).

La sospensione di De Luca: il parere dei Prof.ri Abbamonte e Rescigno

Riportiamo qui di seguito il parere pro-veritate dei Prof.ri GIUSEPPE ABBAMONTE e PIETRO RESCIGNO, avente ad oggetto: “Incidenza della condanna di primo grado per abuso d’ufficio sull’elezione a Presidente della Giunta regionale dell’On. Vincenzo De Luca”.

Affidamento senza gara del servizio di trasporto sanitario di emergenza

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – sentenza 26 giugno 2015* (è legittimo l’affidamento diretto e senza gara alle associazioni di volontariato convenzionate del servizio di trasporto sanitario di urgenza ed emergenza; richiama Corte di Giustizia U.E., Sez. V, sentenza 11 dicembre 2014*).

Quote rosa nelle commissioni di concorso

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 26 giugno 2015* (sulla legittimità o meno di un concorso pubblico, ove tra i componenti della commissione giudicatrice non figuri alcuna donna, nonché nel caso di mancata identificazione dei candidati ammessi alle prove orali e di mancata predisposizione dei quesiti da porre).

Esternazione della motivazione nel corso del giudizio

TAR PUGLIA – LECCE – sentenza 26 giugno 2015* (sulla illegittimità di un provvedimento amministrativo le cui motivazioni sono state esternate soltanto in giudizio mediante deduzioni difensive).

Foglio di via obbligatorio per striscione sul Cupolone

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 26 giugno 2015* (sulla legittimità o meno del foglio di via obbligatorio perchè l’interessato ha esposto sulla balconata esterna della cupola della Basilica di San Pietro, uno striscione di protesta nei confronti del Premier Monti).

Pasticci legislativi della Regione Campania

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 25 giugno 2015* (dichiara illegittime una serie di norme della Regione Campania riguardanti: a) la previsione dell’attività di guida archeologica subacquea; b) l’attività di interprete turistico; c) la gestione del servizio idrico integrato; d) la proroga della concessione di acque termominerali).

Unica licenza nel caso di locali divisi da una strada?

TAR VENETO – sentenza 25 giugno 2015* (sulla legittimità del divieto di prosecuzione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande, perché il titolare svolge l’attività, oltre che nel locale originariamente autorizzato, anche in un secondo immobile, che è diviso dal primo da una pubblica via).

Sospensione dalla carica del Sindaco di Napoli De Magistris

TRIBUNALE DI NAPOLI, SEZ. I CIVILE – ordinanza 25 giugno 2015* (non sollevando q.l.c. della c.d. legge Severino, ma riferendosi alla ordinanza del T.A.R. Campania – Napoli del 30 ottobre 2014, sospende l’efficacia del provvedimento con il quale il Prefetto aveva sospeso dalla carica il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris), con breve nota critica e 9 documenti correlati.

Servizio civile nazionale anche per gli stranieri

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 25 giugno 2015* (dichiara illegittima la disciplina del servizio civile nazionale nella parte in cui prevede il requisito della cittadinanza italiana ai fini dell’ammissione allo svolgimento del servizio, con esclusione dei cittadini stranieri).

Referendum sull’indipendenza del Veneto

CORTE COSTITUZIONALE – sentenza 25 giugno 2015* (dichiara illegittima una legge delle Regione Veneto che intendeva indire un referendum consultivo sul seguente quesito: “Vuoi che il Veneto diventi una Repubblica indipendente e sovrana?”).

Prova testimoniale in forma scritta nel processo amministrativo

TAR LOMBARDIA – BRESCIA – ordinanza 25 giugno 2015* (sull’ammissibilità anche nel processo amministrativo della prova testimoniale in forma scritta, sulla non necessità del previo assenso di tutte le parti e sulle condizioni che debbono sussistere per ammetterla in concreto).

La sospensione dalla carica del neo presidente della Campania De Luca

In attesa di conoscere il testo del parere dell’Avvocatura Gen.le dello Stato (secondo cui sarebbe necessario un decreto-legge), pubblichiamo il parere pro-veritate dell’Avv. Gianluigi Pellegrino (secondo cui la sospensione del neo eletto Presidente della Regione Campania De Luca va disposta immediatamente), con 9 documenti correlati.

Diritto di accesso (agli atti della stazione ferroviaria di Milano)

TAR LOMBARDIA – MILANO – sentenza 23 giugno 2015* (sul diritto di Confconsumatori di accedere agli elaborati progettuali della stazione ferroviaria di Milano, per verificare l’equilibrata proporzione e/o ripartizione tra spazi pubblici destinati al servizio ferroviario e spazi pubblici concessi per usi diversi).

Notifica dei ricorsi in materia di accesso

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 23 giugno 2015* (sull’inammissibilità di un ricorso avverso un diniego di accesso agli atti adottato da una Autorità statale che sia stato notificato presso la sede dell’Autorità stessa e non già presso l’Avvocatura dello Stato, a nulla rilevando che è ammessa la difesa della P.A. tramite funzionari).

Demolizione di un intero edificio per volumi aggiuntivi

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 23 giugno 2015* (sulla illegittimità di una ordinanza con la quale si ingiunge la demolizione dell’intero edificio assistito da permesso di costruire ove le variazioni introdotte non siano di entità tale da rendere non più identificabile e ripristinabile quanto regolarmente edificato).

Blocco dei trattamenti economici dei dipendenti pubblici

CORTE COSTITUZIONALE – comunicato del 24 giugno 2015*, sul blocco dei trattamenti economici dei dipendenti pubblici.

Nullità della notifica del ricorso a mezzo pec

TAR MOLISE – sentenza 12 giugno 2015* (sull’applicabilità anche al processo amministrativo del principio ex art. 156 c.p.c. – secondo cui la nullità non può mai essere pronunciata se l’atto ha raggiunto lo scopo a cui è destinato -, con particolare riferimento al caso di notifica via pec senza l’attestazione di conformità all’originale).

Recupero di indebito nei confronti dei dipendenti pubblici

CORTE DEI CONTI, SEZ. REG. CONTROLLO PER IL LAZIO – deliberazione 15 giugno 2015* (ribadisce che il recupero di emolumenti non dovuti erogati ai dipendenti pubblici è sì un diritto-dovere della P.A., ma va esercitato sulla base del netto percepito dal pubblico dipendente, con esclusione delle ritenute previdenziali ed assistenziali).

Destinazione, in sede di pianificazione, del lotto intercluso

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV – sentenza 23 giugno 2015* (sulla necessità o meno di motivare la scelta di attribuire destinazione non edificabile ad un’area avente le caratteristiche del lotto intercluso).

Annotazione nel Casellario informatico delle informative antimafia

AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE – Comunicato (in G.U. n. 143 del 23 giugno 2015) – Annotazione, nel casellario informatico e nella Banca dati nazionale dei contratti pubblici, delle misure straordinarie di gestione, sostegno e monitoraggio di imprese nell’ambito della prevenzione della corruzione, nei casi in cui sia stata emessa dal Prefetto un’informazione antimafia interdittiva. (15A04678)

Offerte con utile esiguo (l’utile d’impresa ai tempi della crisi)

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. IV – sentenza 23 giugno 2015* (sulla legittimità o meno del giudizio di non anomalia di offerte ove, a seguito di verifica, l’utile di impresa si sia ridotto e sia risultato esiguo; nella specie, dello 0,36%).

Diritto di accesso (ad un esposto-denuncia)

TAR LIGURIA – sentenza 22 giugno 2015* (sulla sussistenza, in capo ad una società, del diritto di accedere ad un esposto-denuncia presentato alla Direzione territoriale del Lavoro nei propri confronti).

Nomina di una nuova commissione nel caso di rinnovazione della gara?

TAR LOMBARDIA – MILANO – sentenza 19 giugno 2015* (sulla necessità di nominare una nuova commissione di gara, per garantire la necessaria serenità di giudizio, nel caso di rinnovazione delle operazioni di gara), con 6 documenti correlati.

Revisione dei prezzi nei contratti pubblici

TAR LOMBARDIA – MILANO – sentenza 22 giugno 2015* (sulla giurisdizione esclusiva del G.A. in materia di revisione dei prezzi, sulla funzione dell’istituto e sulla necessità di dimostrare in concreto un effettivo squilibrio dei costi).

Status giuridico dei magistrati ed istituto dell’aspettativa

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 22 giugno 2015* (sulla disciplina generale applicabile allo status giuridico dei magistrati, con particolare riferimento a ciò che concerne l’istituto dell’aspettativa; fattispecie relativa a magistrato che aveva chiesto l’aspettativa per assumere l’incarico di direttore amministrativo di una ASL).

Diritto di accesso (per difendersi in un giudizio di responsabilità)

TAR LAZIO – ROMA – sentenza 22 giugno 2015* (sul diritto di un dirigente INPS di accedere agli atti attestanti le presenze in servizio di un dipendente del medesimo Istituto, onde difendersi in un giudizio di responsabilità amministrativo-contabile).

Impugnabilità delle sentenze non definitive in materia di giurisdizione

CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – sentenza 9 giugno 2015* (sulla inammissibilità di un ricorso innanzi alla Cassazione avverso una sentenza della Corte di Appello che, senza definire, nemmeno parzialmente, il giudizio, ha deciso esclusivamente la questione di giurisdizione).

banner ad