Requisito della moralità professionale delle imprese

TAR SICILIA – PALERMO, SEZ. III – sentenza 3 febbraio 2010* (sulla possibilità o meno di escludere da una gara di appalto una impresa il cui titolare abbia riportato una condanna ex art. 444 c.p.p., ove successivamente sia stata dichiarata la estinzione ex art. 445, comma 2, c.p.p.); v. anche in arg. CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 2 febbraio 2010* (sulla legittimità o meno dell’esclusione da una gara di appalto una impresa che abbia omesso di dichiarare una condanna ex art. 444 c.p.p., senza che la stazione appaltante abbia valutato la gravità o meno della condanna), nonchè TAR LOMBARDIA – BRESCIA, SEZ. II – sentenza 2 febbraio 2010* (sulla legittimità o meno della revoca dell’aggiudicazione provvisoria nei confronti di una impresa i cui legali rappresentati abbiano omesso di dichiarare alcune condanne penali assistite dal beneficio della non menzione).


ATTENZIONE: questa pagina è riservata agli abbonati. Per accedere ad essa, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle. Per attivare un abbonamento, clicca qui. Per contattarci al fine di chiedere informazioni, clicca qui.

Autenticazione
 Ricordami