Regola dell’anonimato nei concorsi pubblici

n. 3/2018 | 2 marzo 2018 | © Copyright | - Giurisprudenza, Concorso | Torna indietro More

sentenza 28 febbraio 2018* (sui limiti della regola dell’anonimato prevista per le prove scritte dei concorsi e sulla legittimità o meno dell’esclusione di un concorrente nel caso in cui la busta piccola contenente il suo nominativo sia stata rinvenuta aperta).


ATTENZIONE: questa pagina è riservata agli abbonati. Per accedere ad essa, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle. Per attivare un abbonamento, clicca qui. Per contattarci al fine di chiedere informazioni, clicca qui.

Autenticazione
 Ricordami